Proroga sino al 2010 per la detrazione fiscale del 55%

 

La finanziaria 2008 con la Legge 24 dicembre 2007 n. 244 ha prorogato gli incentivi già previsti dalla Finanziaria 2007 sino a tutto il 2010 introducendone di nuovi, i più significativi sono:

sono prorogate al 2010 le agevolazioni previste dalla Finanziaria 2007 per la riqualificazione globale di edifici, la coibentazione di pareti, solai e tetti, la sostituzione di finestre comprensive di infissi, l'installazione di pannelli solari, le sostituzioni di impianti di riscaldamento con altri dotati di caldaie a condensazione

  • la detrazione per la sostituzione di impianti di riscaldamento non a condensazione, se effettuata entro il 31-12-2009, le cui modalità applicative saranno definite con Decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze - art.1, commi 20-21
  • la detrazione fiscale del 55% si applica anche alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia
  • le detrazioni fiscali possono essere ripartite in quote annuali uguali da 3 a 10 anni, a scelta del contribuente
  • il rilascio del permesso di costruire dal 2009 è subordinato all'installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, alla certificazione energetica dell'edificio e a caratteristiche strutturali dell'edificio finalizzate al risparmio idrico
  • l'installazione di finestre comprensive di infissi e di pannelli solari termici è necessaria l’asseverazione di un tecnico abilitato e la scheda informativa, o in alternativa certificazione del produttore
  • non è più necessario l'attestato di qualificazione o certificazione energetica per infissi e pannelli solari.
  • I Comuni possono introdurre un'aliquota ICI ridotta, inferiore al 4 per mille, per coloro che installano impianti energetici da fonte rinnovabile.
 
Raccolta della documentazione relativa ad interventi eseguiti nel 2008 sul sito Enea
 
Per approfondimenti visitare edilportale.com